Archivi tag: Palestra di Lovari

Le solite risposte evasive dell’amministrazione comunale

All’ultima richiesta di accesso ad alcuni atti amministrativi da parte di Progetto San Martino, il sindaco ha risposto, come spesso gli accade, in modo incompleto e assai evasivo.
Riteniamo utile pertanto pubblicare integralmente la nostra istanza e la relativa risposta che ci vede del tutto insoddisfatti.
Nel caso specifico della nuova tensostruttura sportiva di Via Leonardo, ci sentiamo legittimati ad affermare che, fatta l’opera pubblica, mutuata in gran parte dal programma elettorale di Progetto San Martino nel 2014, nel frattempo sono spariti gli esistenti campi da tennis e di cui si ignora il destino. È stata inoltre estesa la convenzione esistente sulla gestione del palazzetto e della nuova palestra senza transitare per una nuova procedura di gara.
Non sempre le cose comunali sono chiare e trasparenti. Per questo noi ci ficcheremo il naso nell’interesse dell’intera cittadinanza.
Ne vedremo delle belle fino a maggio 2019.

[Leggi l’accesso agli atti del 18 settembre 2018 ]

[Risposta del sindaco]

[Determinazione 1ª Area n. 14 del 12.05.2018 (R.G. n. 231) e relativi allegati]

[Determinazione 1ª Area n. 35 del 12.04.2018 (R.G. n. 188)]

La palestrina di Lovari non si s(vende)

Quando, nel marzo scorso, la cittadinanza ha visto l’avviso dell’asta pubblica per la vendita ad uso commerciale dell’edificio adibito finora a palestrina nel centro sportivo di Lovari, più d’uno si è posto il problema se era proprio necessario e se ne valeva la pena. Alienare quell’immobile al valore ridotto di 26.650 euro sembrava una scelta a dir poco azzardata.
Progetto San Martino si è mobilitato immediatamente nei social e con un volantino per allertare la popolazione. È stata presentata anche un’interpellanza specifica in occasione del consiglio comunale del 28 aprile scorso.
Solo a fine luglio, nel consiglio comunale estivo, il sindaco ha risposto all’interpellanza in modo generico ed evasivo ai quesiti posti da PSM: perché la trattativa privata, cosa viene richiesto in cambio, perché un prezzo d’asta così basso, perché escludere il consiglio comunale da una scelta così importante, come valorizzare il territorio di Lovari e così via?
Nulla d’importante è stato dunque comunicato se non la bella notizia che PSM e una parte consistente della popolazione aspettava: l’asta è andata deserta e pertanto la situazione della palestrina rimane così com’è. Forse gli interessati acquirenti, sotto la pressione dell’opinione pubblica, si sono dimostrati più sensibili e responsabili dell’amministrazione che ha avuto questa malaugurata idea.
Se non è stata diramata e compresa adeguatamente l’informazione, possiamo ribadire che tutta l’operazione può considerarsi a ragione un flop.

Interpellanza sulla palestrina di Lovari

Ecco l’interpellanza sulla poco chiara questione della palestrina di Lovari presentata dai consiglieri di Progetto San Martino nell’ultimo consiglio comunale. Quale sarà la risposta del sindaco?

Progetto San Martino sorveglia il territorio a nome di tutti: di seguito l’interpellanza presentata dal Capogruppo di Progetto San Martino nel Consiglio Comunale che ha visto, tra le altre cose, far passare l’ennesimo Sportello Unico con lo slogan della maggioranza e delle altre minoranze: “a San Martino si costruisce comunque e dovunque”

[Leggi l’interpellanza del 16 aprile 2018 ]

[Leggi la risposta del sindaco all’interpellanza del 16 aprile 2018 ]